Furto in Università: fuga in taxi

Scapparono con la refurtiva a bordo di un taxi i tre ladri che, nella notte del 17 gennaio, rubarono 111 dispositivi Apple dall'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. A mettere a segno il colpo sarebbero stati Giuseppe Tufo e altre due persone non identificate. A Mariano Chiurazzi, il secondo componente la banda, viene contestato il reato di ricettazione come a Gennaro Giuliano al quale, però, viene addebitato anche il reato di resistenza a pubblico ufficiale aggravata, per avere aggredito e minacciato un agente. Dei 135 dispositivi custoditi negli armadi blindati dell'aula dove si svolgeva il corso "Apple fountadion Programm", i ladri ne rubarono 111. Altri 24 li lasciarono nell'aula, forse perché troppo pesanti o perchè usati. Per entrare i ragazzi usarono l'unica via di accesso non dotata di dispositivo d'allarme. Dopo avere messo a segno il colpo, alle 4,10 i tre, con la refurtiva sistemata in tre scatoloni, chiamarono un taxi e si fecero portare a destinazione.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Mattino
  2. Salerno Notizie
  3. Salerno Today
  4. Il Mattino
  5. Il Mattino

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sarno

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...